domenica 18 febbraio 2018

Elezioni all'estero 2018. Iv Circoscrizione, Africa,Asia, Oceania e Antartide

DIMENTICATE I PROGRAMMI CHE SONO TUTTI UGUALI. 
DIMENTICATE I SIMBOLI DEI PARTITI. 

SCEGLIETE ESCLUSIVAMENTE LE PERSONE PIU" VALIDE 

Concetta Perna (alla Camera) 
Paula Marcolin (al Senato)


Sono arrivati dal Consolato i “plichi” contenenti le schede elettorali per votare i due rappresentanti (uno alla Camera e l'altro al Senato) al Parlamento italiano. Nelle precedenti elezioni (2006, 2008, 2013) ha votato soltanto il 39% degli aventi diritto. E' previsto l'aumento dell'astensionismo per le "severe" (staremo a vedere quanto) misure adottate per impedire ai soliti “furbetti” di esibirsi nei soliti “giochi di prestigio”  che abbiamo visto nelle precedenti elezioni. Questa volta, le ben note "centrali" di "accaparramento" dei voti, sembra siano delle sorvegliate speciali. Migliaia di telefonini sono pronti ad entrare in azione. Chi sa quanti "scoop"! Anche se i votanti (come si prevede) saranno di meno, due candidati verranno eletti. Per chi votare? Le nostre preferenze dovrebbero andare a Concetta Perna (Camera) e a Paula Marcolin (Senato). Non ha importanza il partito che le ha candidate. E’ stata sempre molto incisiva e professionale l’attivita' di Concetta Perna come Presidente dell'Associazione Nazionale Donne Italo-Australiane di Sydney, fondata da Franca ArenaConcetta Perna (che si presenta per la Camera). E’ professoressa universitaria, ha scritto il libro sull'emigrazione “Non soltanto un baule” con il quale ha vinto due premi letterari. Paula Marcolin (che si presenta per il Senato) e’ responsabile del Patronato ACLI di Melbourne. Ha insegnato alle scuole superiori sia in Australia che in Italia. Ha conseguito la Laurea in Diritto delle Migrazioni ed e’ Migration Agent. Le referenze delle due candidate del partito "Liberi e Uniti", soprattutto nel sociale, superano in assoluto di gran lunga tutti gli altri candidati delle altre liste. La qualificata attività' svolta nel sociale, l'esperienze professionali di Concetta Perna e Paula Marcolin vengono completate dalla loro vivace "intelligenza"  e  dalla loro forte "determinazione". Tutto questo permetteràloro di raggiungere tutti gli obbiettivi. Con queste prerogative sapranno sicuramente essere utili nel Parlamento italiano per affrontare e risolvere le problematiche che interessano esclusivamente noi italiani all'estero, primo su tutti portare aiuto concreto e conforto agli anziani abbandonati. Se eleggeremo Concetta Perna (alla Camera) e Paula Marcolin (al Senato), agiranno unite a favore di tutti gli italiani residenti nella IV circoscrizione estera. E’ assodato che le donne sono molto piu' sensibili alle necessita' umane, sono molto piu' determinate e concrete degli uomini, piu’ vanitosi che badano piu' all'apparenza che alla sostanza. Come ad esempio Francesco Giacobbe. Nei cinque anni passati e' stato un "fantasma"In queste ultime settimane e' come lo "spirito Santo"e' in ogni luogo! Non manca ad una festa a una riunione. Gli manca visitare i gabinetti pubblici. Gli ho dato l'idea. Ora vedrete che lo farà'! Tutto farebbe pur di farsi rieleggere! Senza "vergogna" ci ha voluto prendere per i "fondelli". Il 15 febbraio, bello impettito, si e' fatto fotografare al Consolato Italiano di Sydney. Ha dichiarato che si e' trattato di "una breve e piacevole pausa dalla campagna elettorale" per la consegna di un'Onorificenza a Bruno Buttini, titolare della tipografia "Padana" (quella che ha stampato le schede elettorali). Piacevole pausa?! Ca' nisciuno e' fesso!!  E' pura e "sporca" campagna elettorale.  France', se volevi essere presente alla cerimonia per la consegna della meritata medaglia a Buttini (considerando anche che la figlia lavora nel tuo ufficio), per opportunità' ed onesta' politica, non potevi attendere il due di marzo, dopo la consegna delle schede elettorali? La verita' e' che non hai resistito a farti uno "spot" elettorale! Mi meraviglia il Console. E' un "ingenuo" che si e' fatto  strumentalizzare o l'ha fatto "scientemente"? E' stato "scorretto" nei confronti di tutti gli altri candidati. Il ruolo di Console impone "imparzialità'". Francesco Giacobbe chiede di essere rieletto per: "continuare il suo lavoro", quale, di grazia! Se non hai fatto un bel niente! Quello che tutti ricordiamo molto bene di Francesco Giacobbe e', che sotto la sua presidenza, l'Italian Forum di Leichhardt stava per fallire. E cosa dire di Nicola Care' "che ci riprova facendo un passo a sinistra" visto che il primo passo (2013) l'aveva fatto a destraEvidentemente il suo motto e'"Francia o Spagna, basta che se magna". La politica e' piena di mercenari. A loro interessa incassare "il soldo". Fa"scompisciare" leggere il programma di Nicola Care' . Dal 1999 ad oggi non e' mai stato capace di fare nulla in veste di Segretario Generale della Camera di Commercio e Industria Italiana (ICCI) di Sydney. Ma se sara' eletto lo farà'Il titolo di onorevole non cambia la sostanza. Uno e' oppure non e'. Care' non e'Il terzo "moschettiere" candidato dal PD e' Francesco Pascalis. Sempre stato il "protetto" dell'eterno Pierferdinando Casini. Ricordate il "trio" Fi.Ca.Ru. (FiniCasiniRutelli), un reperto "archeologico"? Fini e Rutelli sono scomparsi nella nebbia, il "mummificato" Casini e' sempre li. Francesco Pascalis non ha fatto il classico "salto della quaglia", ma un vero e proprio "triplo salto mortale". 2006 candidato con Berlusconi, 2018 candidato con il PD. Ho sempre pensato che Pascalis fosse un "fenomeno"!  
Forza Italia, e il Centrodestra, come nelle precedenti tre elezioni, ha candidato persone "inadeguate" e persino "impresentabili". I selezionatori (si fa per dire) senatori Lucio Malan e Vittorio Pessina, non potevano far di peggio che candidare Ernesto Marciano' (di Perth). Marciano' non ha perso tempo per farsi conoscere per quello che realmente e'. Candidandolo, il Centrodestra ha messo in fuga verso i candidati delle altre liste, tutti i 110,908 elettori d'Australia e i 2,326 della Nuova Zelanda. Gli altri candidati sono stati "paracadutati" alla meglio qua e la. Tommaso D'Errico, (per la Lega) risiede a Oman dove ci sono (sentite, sentite!) ben 155 elettori!! Angelo Paratico residente a Hong Kong (Cina, 4,895 elettori). Paratico e' venuto in Australia per alcuni giorni per "farsi conoscere".  C'e poi il "solito" Salvatore Cristaudi del Sudafrica. Ci riprova! Chi sara' questa volta il "compare" in Australia che l'aiutera' a "raccattare" i voti? Nel 2013 gioco'  sporco danneggiando Sharon Nizza (di Israele) che, nonostante tutto, e' stata la terza piu' votata acquisendo 4,381 preferenze. Come poi non citare la "genialata" dei dirigenti di Forza Italia, Senatori Lucio Malan e Vittorio Pessina. Hanno nominato Coordinatore di Forza Italia per la IV Circoscrizione, Rocco Papapietro (un "cervello" fuggito dall'Italia?!) che risiede a Kuala Lumpur (Malesia): appena 428 elettori!! Malan e Pessina, oltre ad essere degli "incompetenti", (disconoscendo la realtà' nella IV Circoscrizione estera) hanno dimostrato mancanza di "professionalità'"Poi si "incazzano" se accenno ai loro "immeritati" "spropositati" stipendi! Ho titolo per esprimere un giudizio su Forza Italia. A parte un centinaio di validi dirigenti, il resto di Forza Italia e' una massa di "opportunisti" riparati sotto l'ombrello di Berlusconi, alcuni di loro sono anche degli emeriti "idioti".
Non votate per i candidati del Movimento 5 Stelle. Ormai  la maschera e' caduta. I "grillini" non sono come gli altri, "sono peggio". Perché' hanno l'arroganza di credersi migliori. Oltre ad essere degli "odiatori" "invidiosi" sono degli "incompetenti" (vedi Roma). Sono delle autentiche "pippe". Se vincessero non avrebbero professionisti di comprovata esperienza da nominare ministri. I ministeri verranno occupati da chi, sino a pochi minuti prima, era disoccupato senza arte ne' parte.  Che brutta fine sarebbe per l'Italia! 


DIMENTICATE I PROGRAMMI CHE SONO TUTTI UGUALI. 
DIMENTICATE I SIMBOLI DEI PARTITI. 

SCEGLIETE ESCLUSIVAMENTE LE PERSONE PIU' VALIDE 

Concetta Perna (alla Camera) 
Paula Marcolin (al Senato).

Nessun commento: